Questo libro è, prima di tutto, un omaggio alla mia città. Una Verona fotografata senza una meta o un percorso preciso. Case, monumenti, vicoli che conosco fin da bambino.

Un grazie particolare a:
Federico Fuggini che ha composto il commento musicale nel CD allegato al libro creando una sorta di passeggiata sonora per Verona, piccole miniature pianistiche da gustare guardando le immagini (www.federicofuggini.it);

Francesca Zerman che ha inventato i pensieri e le parole che accompagnano poeticamente il percorso fotografico facendo emergere un’anima di Giulietta estremamente originale;

Ivo Bellamoli
che ha curato, con la consueta creatività e professionalità, il progetto artistico e coordinato il gruppo di lavoro.

Un grazie anche a quanti, a vario titolo hanno collaborato per la buona riuscita dell’opera: Giuliano Bellamoli, Rossella Pasqua di Bisceglie, Simonetta Pezzo, Domenico Simioni, Costanzo Tovo

Un pensiero speciale a Cinzia Fasoli che mi ha donato la poesia “L’amar l’amore”

Zatac

SI RINGRAZIA: