VERONA NEL CUORE DI GIULIETTA


Venerdì 15 maggio 2009 alle ore 17:30 in Sala Farinati, la Biblioteca Civica di Verona ospiterà la presentazione del volume Verona nel cuore di Giulietta, una raccolta di fotografie di ZATAC scattate nella città scaligera. Questo libro rappresenta per l’autore un omaggio alla sua città: se si osservano attentamente gli scatti del libro si riesce ad apprezzare una Verona fotografata senza una meta o un percorso preciso, dove i soggetti immortalati sono case, monumenti, vicoli.

 

 

 

 

 

 

 


L'ARENA Venerdì 08 Maggio 2009 CULTURA Pagina 49


IMMAGINI. UN LIBRO DEL FOTOGRAFO VERONESE DEDICATO ALLE MERAVIGLIE DELLA
CITTÀ E AL FASCINO CHE DERIVA DALLA LEGGENDA DI GIULIETTA
Verona nel cuore di Tiziano Zatachetto

Il volume, curato da Ivo Bellamoli, è corredato da un cd musicale di Federico Fuggini e da testi di Francesca Zerman
Venerdì 15 maggio alle 17.30 in Sala Farinati della Biblioteca Civica (Via Cappello) verrà presentato il libro Verona nel cuore di Giulietta realizzato dal fotografo veronese Tiziano Zatachetto, in arte Zatac.

Si tratta di un volume di immagini quasi tutte in bianconero di eccezionale impatto suggestivo che riproduco monumenti, vedute e particolari di Verona conosciuti ma «visti» con un occhio davvero particolare che impreziosisce i soggetti ripresi. L?obiettivo di Zatachetto ha saputo cogliere l?anima dei luoghi tanto cari ai veronesi e ai turisti, senza banalizzare i soggetti. Il lavoro è accresciuto da un cd con un commento musicale prodotto dal pianista Federico Fuggini, creando una sorta di passeggiata sonora per Verona, piccole miniature pianistiche da gustare guardando le immagini. I testi che corredano le fotografie sono di Francesca Zerman e hanno anche queste il merito di trasmettere pensieri in forma di versi d?amore (per la città dell?amore...) asciutti, incisivi e efficaci. Mentre il libro è introdotto da una altrettanto pregevole poesia donata a Zatac da Cinzia Fasoli.

L?intero lavoro è stato coordinato e curato anche per la parte grafica da Ivo Bellamoli. «Numerosi artisti hanno cantato la nostra città e le sue meraviglie», fa notare Bellamoli. «Zatac ha scelto di raccontare Verona con gli occhi di Giulietta, l?innamorata per eccellenza, colei che vive l?amore nella sua più alta espressione. Questi occhi ripercorrono prima gli scorci a lei cari, come la casa ed il balcone, e poi i luoghi emblematici della sua città: la potenza delle antiche pietre e l?ombra fresca dei vicoli carichi di storia. Le prospettive di Verona, così disegnate, diventano luoghi dell?anima in cui ciascuno di noi si ritrova con facilità. Il fotografo trascura volutamente le scene di vita quotidiana e ferma l?obiettivo sull?aspetto monumentale della città. Le foto denotano forza, sicurezza, armonia: sinonimi, questi, di una città capace di interscambi culturali e commerciali ma anche ricca di slanci creativi e di generosità, caratteristiche proprie delle genti operose. Dalle fotografie traspare, insomma, quel desiderio che contraddistingue Verona di rimanere per sempre nella Storia. E non a caso a portarci a spasso per la città è proprio Giulietta, cioè quel sogno di amore eterno che alberga nel cuore di ciascuno di noi. Come a dire che non c?è vera ricchezza senza amore».

Nel risvolto del volume e nel sito che contiene i particolari dell?opera si legge anche il pensiero dell?autore: «Questo libro - spiega Tiziano Zatachetto - è, prima di tutto, un omaggio alla mia città. Una Verona fotografata senza una meta o un percorso preciso. Case, monumenti, vicoli che conosco fin da bambino».

www.zatac.it www.nelcuoredigiulietta.com

 

 

 

 


CULTURA E POESIA

Venerdì 15 maggio alle 17.30 in Sala Farinati della Biblioteca Civica (Via Cappello) verrà presentato il libro Verona nel cuore di Giulietta realizzato dal fotografo veronese Tiziano Zatachetto, in arte Zatac.

Si tratta di un volume di immagini quasi tutte in bianconero di eccezionale impatto suggestivo che riproduco monumenti, vedute e particolari di Verona conosciuti ma «visti» con un occhio davvero particolare che impreziosisce i soggetti ripresi. L'obiettivo di Zatachetto ha saputo cogliere l'anima dei luoghi tanto cari ai veronesi e ai turisti, senza banalizzare i soggetti. Il lavoro è accresciuto da un cd con un commento musicale prodotto dal pianista Federico Fuggini, creando una sorta di passeggiata sonora per Verona, piccole miniature pianistiche da gustare guardando le immagini.

I testi che corredano le fotografie sono di Francesca Zerman e hanno anche queste il merito di trasmettere pensieri in forma di versi d'amore (per la città dell'amore...) asciutti, incisivi e efficaci. Mentre il libro è introdotto da una altrettanto pregevole poesia donata a Zatac da Cinzia Fasoli.
www.zatac.it www.nelcuoredigiulietta.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ALCUNI PENSIERI SCRITTI DI CHI HA SFOGLIATO IL LIBRO

Il libro una raccolta splendida, immagini colte, fissate trasmesse da uno sguardo raffinato che vede il non ho visto, che va oltre .......

Sarò anche scontato e banale, ma ... davvero, complimenti!
E' un'opera intensa che sicuramente avrà successo, perchè "trasuda", letteralmente,
amore per la nostra bellissima città, rendendole un'omaggio veramente all'altezza.
Sono orgoglioso di aver, in qualche modo, partecipato alla sua realizzazione.
Grazie ancora

D.F.

Caro Ivo ti sono grata di farmi conoscere e leggere libri molto belli, la parte
che parla della " grazia" la trovo  un'inno alla forza delle donne.
Credo che lo consilglierò ad un'amica che aspetta un figlio.
Porta i complimenti delle mie ragazze e i miei al tuo amico,
le foto del vostro libro sono..... non ho parole splendide ,
meravigliose coinvolgenti,forti,vere.
Complimenti anche
all'autrice delle parole.
Ho spalancato le finestre e le porte del del mio
cuore ad un pensiero che già non era più pensiero ...ecc ecc.E' la frase che
più mi ha colpito,  vanno veloci al cuore.
Grazie

P.

Grazie per il bellissimo libro, le foto sono emozionanti.
Grazie ad immagini così scopri quanto poco conosci la tua città,
e ogni volta che ti inoltri tra le via del centro, la curiosità e la voglia di emozioni ti portano a cercare nuovi scorci.
Io amo in modo particolare la zona del Duomo e quando posso,
mi diverto girare guardando in alto, si scoprono angoli, terrazzini e pitture straordinarie.
 
C.

 

“Verona nel cuore di Giulietta”
é una bellissima e dolcissima opera. Incanta. Mi ha emozionato e mi ha commosso gustarla tutta assieme: immagini, parole e musica. Tutto armonizzato con una sensibilità sapiente.
Le meravigliose fotografie mi obbligano a visitare al più presto la vostra meravigliosa città.
La poesia di Cinzia è infinita.

R.L. - La Spezia

Avete regalato poesia di immagini, suoni e, soprattutto, parole....e uno sguardo ricco e palpitante, eppur mai banale,
sull'amore e sulla nostra città che ne è diventata l'emblema.Novella Giulietta, figlia del suo tempo.

A. R.